martedì 9 luglio 2013

Le citazioni dei ragazzi sulle pareti della Collegiata con "Riscrivere la città" (VIDEO)

Flash mob è infondo un neologismo coniato per indicare un raduno, un'iniziativa che coinvolge il pubblico in un intento comune. E a Borgomanero, per la prima volta, lo scorso 4 luglio, studenti ed insegnanti del Liceo Artistico Casorati di Romagnano e del Liceo Galilei di Gozzano, in collaborazione con la biblioteca Marazza, hanno scelto questa nuova forma di comunicazione per dar vita alla manifestazione “Riscrivere la città”. Pochi minuti per lanciare un messaggio a ritmo di musica: “Se il pubblico non va ai libri, i libri vanno al pubblico”.
I ragazzi si sono dati appuntamento in piazza per ballare e radunarsi con magliette inneggianti al piacere della lettura; nel frattempo sulle pareti della Collegiata di San Bartolomeo sono stati proiettati alcuni testi scelti dai ragazzi di Gozzano, abbinati ad alcuni video realizzati dagli studenti dell'Artistico per arricchirne il contenuto: un mix di varie forme di comunicazione, abbinate anche a musica e a letture recitate.
“Per Borgomanero è stata un'esperienza interessante e soprattutto nuova - spiega l'assessore al Commercio Filippo Mora - che ben si è inserita nelle iniziative dell'estate in città e in particolare dei giovedì sera dedicati allo shopping. Lo scopo dell'iniziativa, inoltre, è stato legato alla valorizzazione del patrimonio librario della Biblioteca Marazza con diverse forme di comunicazione che a conti fatti si sono sposate efficacemente con i libri".
"L'iniziativa fa parte di un progetto più ampio delle nostre scuole chiamato 'Connessioni' - commenta la professoressa Claudia Bianchi - grazie al quale i ragazzi svolgono tutta una serie di attività che vanno oltre la didattica tradizionale, dagli incontri con l'autore fino ad iniziative di apertura al territorio. La serata di giovedì è stato il coronamento di un lungo lavoro da parte dei ragazzi ,che hanno scelto numerose citazioni dedicate al tema della lettura che poi hanno passato ai 'colleghi' dell'Artistico per la realizzazione del materiale multimediale. Personalmente ho trovato l'iniziativa davvero riuscita". Roberto Conti

























Nessun commento:

Posta un commento