giovedì 11 luglio 2013

Il concerto? Segreto e fatto in casa. La moda del secret parla anche novarese

Si chiamano "secret concert" o "house concert": eventi cui partecipano un numero ristretto di persone, al massimo una cinquantina. Le informazioni note sono solo quelle essenziali, il nome dell’artista e la data dell’esibizione, tutto il resto viene svelato poco a poco...
L’evento è a porte chiuse: il cantante è ospitato in una casa privata o i un giardino e suona vis à vis con i suoi fan più fedeli. 
La moda arriva da oltreoceano e già da qualche anno raduna all’interno di loft, mansarde e seminterrati il circuito underground delle grandi metropoli. Anche in Italia il fenomeno “secret concert” non è nuovo e in questi ultimi mesi sta acquisendo sempre più vigore anche nel Novarese come risposta alle difficoltà economiche di diffusione della musica dal vivo nei cosiddetti circuiti tradizionali.
"Proprio per questo abbiamo iniziato a proporre nella nostra zona, alcuni secret... e i risultati sono stati sorprendentemente positivi – spiegano dall'associazione culturale “Asap - As Simple As Passion” – Uno strumento nuovo di fruizione della musica dal vivo, un contesto intimo che prevede la conoscenza diretta con l'artista che si esibisce e anche tra il pubblico stesso tra il quale si stringono vere amicizie".
Asap in pochi mesi ha già organizzato quattro concerti di questo tipo, con Daniele Celona, Les Enfants, Matteo Toni (nella foto) e Alessandro Raina e ha programmato un prossimo appuntamento in una location d'eccezione (una ex scuola elementare riadattata ad atelier d'arte a Novara) sabato 20 luglio con i Nadar Solo, band di Torino che negli ultimi mesi messa in luce nella scena indipendente tanto da venir scelta dal Teatro degli orrori per l'apertura del proprio tour. Per partecipare al secret concert è necessario accreditarsi via mail all'indirizzo info@asapfanzine.it con alcuni giorni di anticipo, ai partecipanti verrà poi svelato all'ultimo momento via mail o via sms l'indirizzo esatto del concerto. Per maggiori informazioni sul concerto del 20 è anche possibile consultare questo link.
"Il nostro obiettivo - proseguono dall'associazione - è quello di puntare su una proposta musicale di eccellente qualità, fidelizzando il pubblico che poco a poco impara a fidarsi e a venire ad ascoltare anche musicisti che non conosce. Abbiamo l'ambizione di far ascoltare oggi quella che domani sarà la musica di riferimento per un pubblico sicuramente più vasto". Roberto Conti

Nessun commento:

Posta un commento